26/4 - MIVAO stando casa
La parola d'ordine è RESILIENZA!  E' fondamentale oggi più che mai saper evolversi uscendo positivamente da situazioni di crisi e dimostrare di essere capaci di gestire il cambiamento. Un cambiamento - inutile dirlo - dettato da una situazione certo lontana anni luce dai nostri... Leggi tutto
11 comportamenti da seguire
L'articolo 2 del D.P.C.M. 4 marzo 2020  prevede una serie di misure di informazione e prevenzione sull’intero territorio nazionale, a valere in generale su tutta la popolazione e per ogni attività quotidiana. {source}<iframe width="560" height="315"... Leggi tutto
Coronavirus: informazioni e adeguamenti alle direttive
        In linea con quanto indicato dal Ministero della Salute con l’ordinanza del 23/02 e dalla Regione... Leggi tutto
prev
next

Era un lunedì quel 24 maggio 1915 quando l’Italia entrò in guerra contro il nemico di sempre, l’Austria dell’imperatore Francesco Giuseppe. Non fu certo una decisione inaspettata in quelle frenetiche giornate di maggio, etichettate come “radiose” dall’enfasi dei sostenitori dell’intervento, anche se il governo italiano poco più di nove mesi prima aveva dichiarato la propria neutralità. Ciò nonostante, tra la fine dell’estate del 1914 e la primavera successiva, gradualmente, era andata maturando nel Paese l’inversione di tendenza dalla neutralità alla partecipazione in guerra a fianco dell’Intesa.

Non dimentichiamo che una delle prime e più entusiastiche manifestazioni a favore dell’intervento italiano si era svolta a Padova domenica 7 febbraio nella sala della Gran Guardia, per iniziativa del comitato “Pro Patria” presieduto da Carlo Cassan, un giovane avvocato di origine romagnola che aveva studiato nella nostra città e che si segnalerà tra i più solerti e coerenti sostenitori del fronte interventista nazionale. Il convegno aveva ottenuto un’adesione eccezionale “da ogni centro d’Italia di associazioni patriottiche e civili, di municipi, di personalità del mondo parlamentare, della scuola, della scienza…, in una parola … lo sguardo e i cuori di milioni di italiani convergevano in quel giorno sulla nostra città per sentirne il definitivo responso”.

Specialmente a Padova, che si segnalava come vero e proprio centro culturale delle Venezie, la questione degli italiani del Trentino e della Venezia Giulia era particolarmente avvertita; oltre a ciò, la consapevolezza di schierarsi a fianco di quegli Stati che vantavano istituzioni e leggi di progresso contro l’Europa militaristica degli Imperi centrali, si era tramutata in un preciso dovere morale. Padova si distinguerà come uno dei centri più vivaci e decisivi per l’ingresso italiano in guerra.

Leggi tutto: Accadeva 100 anni fa

piove

E' stato un altro fine settimana che - podisticamente parlando - ha visto numeri importanti a tutte le manifestazioni del programma FIASP patavino. Venerdì 1° maggio oltre 3500 presenze hanno premiato gli appuntamenti di Chioggia e Grantortino di Gazzo Padovano e domenica 2297 partecipanti hanno riempito ulteriormente di colore una splendida Piove di Sacco in fiore.

Merito del Gruppo dei RAIN RUNNERS e del suo Presidente - nonchè  Vice Presidente del CP FIASP di Padova - Matteo Fasolato capaci di rivitalizzare  il movimento podistico nella capitale della Saccisica, e non solo...

Goliardica voglia di stare insieme e contagiosa ricerca del divertimento, sapientemente miscelata ad una costante attenzione al sociale fanno parte del DNA di questa formazione, che oggi è il Gruppo FIASP numericamente più importante della provincia.

Ci sono tantissime foto pubblicate nelle pagine Facebook di AVIS Piove di Sacco e Rain Runners, che Vi consigliamo di vedere, a partire da questo link

Edizione 2014 della marcia di Baone diversa dalle passate annate. Percorsi rivisti con la soppressione dei tracciati di 32 e 42 km ed una nuova distanza di circa 22 km lungo i pendii della zona collinare più bella degli Euganei.

L'ultimo allenamento collettivo di ASPETTANDO LA STRAPADOVAVIVA ci porta a Cittadella, ospiti dei MARATONETI CITTADELLESI capitanati dall'amico Giuseppe Rebellato.

Sottocategorie

Newsflash 

Allenementi collettivi e gruppi cammino organizzati

articoli da visualizzare nello storico

  • fibrosi
  • Provincia
  • pd_cap running
  • cxp

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie Policy